Nato a Bitti nel 1952 mi occupo di fotografia da tre anni. La luce delle Clarisse è la mia prima mostra.

Quando Monica Pais d’accordo con Suor Maria Caterina Quartu mi chiese di scattare ventiquattro fotografie

sulla quotidianità delle Clarisse di Oristano nel Monastero di Santa Chiara rimasi sorpreso, emozionato. Accettai subito, considerandolo un privilegio ed un onore non meritato.

L’obiettivo era fare una piccola mostra fotografica nel parlatorio grande del Monastero per raccogliere delle offerte per le Clarisse.

Gabriele CalvisiPur essendo lontano dal quel mondo irresistibile di fede, l’idea che mi ero fatto per orientarmi negli scatti fotografici nasceva da un carisma fortissimo che sentivo emanare dal mondo delle Clarisse. Pensavo a delle donne dotate di una forza potente, un coraggio ineguale, che senza nulla possedere, nella obbedienza e nella castità, rinchiuse in un Monastero del 1342, vivevano il mondo attraverso la preghiera, la contemplazione, la gioiosa operatività e, che seppur nascoste, erano così diffusamente presenti nel cuore di tanti oristanesi.

L’idea era quella di cercare di fotografare, per quanto possibile, la luce propria delle Clarisse irradiata nella vita, nella preghiera e nel lavoro quotidiano. Il tema era fotografare la loro luce che rendeva “più chiara la luce stessa”.

Le Clarisse, sono riuscite ad accogliermi con silenzioso affetto e mi hanno condotto, con divertito sorriso e gioia, nell'ampio Monastero, tra le cose del passato e quelle di oggi, tra i loro fiori e i loro gatti. 

Gli scatti sono stati realizzati con una Nikon D810 con obiettivi Nikon e Hasselblad e con una Hasselblad CW 503 Millennium e pellicole Kodak nel mese di aprile 2017. Alla post produzione ha collaborato la fotografa Maria Franca Perra.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie policy. Leggi la cookie policy